4 marzo: visita all'Opera San Francesco - Parrocchia San Vincenzo

Vai ai contenuti

Menu principale:

4 marzo: visita all'Opera San Francesco

Vita della parrocchia > Altre attività > Pomeriggi Insieme. > Ultimi incontri
Domenica 4 marzo, Pomeriggi insieme dai Frati Cappuccini
Domenica 4 marzo, ricordando il Sinodo minore “Chiesa delle genti” gli amici di Pomeriggi insieme si sono ritrovati davanti alla Chiesa del Sacro Cuore in viale Piave per incontrare e conoscere, attraverso gli stessi frati, l’Opera San Francesco che nata nel 1959, oggi serve più di 2000 pasti al giorno e offre anche la possibilità di guardaroba mensile , doccia settimanale e assistenza medica.
La nostra visita è partita dalla tomba di fra Cecilio, entrando nella chiesa sulla destra. Fra Cecilio negli anni ’50 era frate portinaio e questuante e visse il suo amore per Gesù soccorrendo i poveri: preparando per loro zuppe e panini. Pian piano la sua carità incontrò benefattori che aiutarono i frati a costruire un luogo stabile in cui accogliere le persone per mangiare, per lavarsi, per avere un po’ di abbigliamento e biancheria. Durante la visita ai locali, ordinatissimi e molto ben organizzati, abbiamo capito che ogni persona è accolta con grande rispetto e serietà che ugualmente vengono richieste all’ospite. Tutto ciò che viene dato ad ogni singola persona è annotato perché ognuno possa essere consapevole dell’aiuto che ha avuto e impari ad esserne custode.
Ogni tre mesi infatti attraverso un colloquio personale si cerca di capire come la persona aiutata diventi più responsabile della sua vita, in quanto l’opera non si configura come puro assistenzialismo , ma anche e come promozione. Restano aperti alcuni problemi per gli assistiti perché a Milano non si muore di fame, ma è difficile per queste persone trovare un alloggio.

Come ci ha ben detto Padre Cortinovis che ci ha guidato, un’opera come questa è nata dalla fede di molti, perché la fede nell’incontrare situazioni e bisogni risponde e costruisce, ma l’importante è che sempre l’opera rimandi e richiami alla fede.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu